Il burro. Pepe, forbici, sangue, coraggio, occhiali, ecc. I nomi difettivi (dal latino deficere, “mancare”) mancano (cioè sono privi) o del singolare o del plurale.Qui di seguito troverete esempi di nomi difettivi per comprendere meglio l’argomento. I nomi difettivi sono sostantivi che hanno o solo il singolare o solo il plurale.. Es. Ferie e feriale: perché il primo sostantivo indica un periodo di vacanza, mentre l'aggettivo corrispondente indica il periodo lavorativo?. I nomi che al plurale hanno due forme differenti con significati diversi si chiamano NOMI SOVRABBONDANTI (per esempio: i fonle fondamenta di una casa.). Risposta. Rispondiamo a questa domanda del sig. ... (nome+aggettivo) cassaforte – casseforti, terracotta – terrecotte, terraferma – terreferme – … Sono di vario genere. “Difettivo” deriva dal latino e significa “mancante di qualcosa, incompleto”. E’ formato da un nome primitivo, o dalla sua radice, con l’aggiunta di un altro elemento (cane→ canile; scienze→scienziato) Difettivo: Difetta (cioè manco) o del singolare o del plurale (fame, ferie). corni / corna – gesti / gesta – bracci / braccia – fondamenti / fondamenta – muri / mura – membri / membra n.98 LE SCHEDE DIDATTICHE DELLA MAESTRA MPM I nomi difettivi Scrivi i seguenti nomi difettivi su due colonne, a sinistra quelli che hanno solo il singolare e a destra Lo sci-gli sci. Sovrabbondante Per ogni nome, segna con una X la casella appropriata. Lo Zio-gli zii. Sovrabbondante . muri muro mura fili … damenti di una scienza 4 Scrivi una frase per ogni nome sovrabbondante. Ferie e feriale. 20 nom. La Collega ogni nome primitivo al nome derivato corrispondente. Oltre ai nomi veri e propri, anche altre parti del discorso possono essere adoperate come nomi e, in questo caso, si dicono sostantivate. mi dite di film latte calcagna pepe gorilla allegria buro nozze urlo falò re filo ferie forbici labbra gesto pantaloni muri citta osso spezie viveri Si usano solo al singolare:. L’urlo-le urla-gli urli. Il nome, detto anche sostantivo, è la parte del discorso che serve a indicare (nominare) gli essere animati, le cose inanimate, le idee, i fatti, i sentimenti.Esso è, insieme col verbo (), l'elemento fondamentale del linguaggio. ; Ferie e feriale. La lancia-le lance. a) vocabolo braccio carne gioco insalata arco b) insalatiera giocoliere *** Scrivi una frase con ciascun nome (sovrabbondante) di ogni coppia. Femminile: Può essere accompagnato dagli articoli la, le, una, un’ e dalle preposizioni articolate della, delle e … i nomi astratti come pietà, pazienza, sapienza, mansuetudine ecc. A. Sacconi, riproponendo l'articolo di Severina Parodi pubblicato sul n° 5 della Crusca per voi (p. 13): «Il sostantivo feria (dal lat. Il re-i re. Il braccio-le braccia-ibracci. Le ferie. Un “NOME COLLETTIVO ” identifica un gruppo di elementi, che possono essere cose, persone, animali e lo fa anche se è flesso al singolare; ciò significa, per esempio, che: "sciame" indica un gruppo di api e non un'ape sola; "sciami", di conseguenza, indicherà più gruppi di api. I nomi e gli aggettivi invariabili sono quelli che mantengono la forma del singolare anche al plurale. Invariabile Difettivo del singolare Difettivo del plurale nozze oasi muro bontà braccio latte quiz ferie . La superficie-le superfici.